Un Comune, il progetto DoteComune, un tirocinante e una scuola sono i protagonisti di una bella storia accaduta in questi giorni in provincia di Monza e della Brianza.

Tutto parte a ottobre, quando Amedeo Tia, 64 anni, laureato in Informatica che ha lavorato nell’ambito delle telecomunicazioni in tutto il mondo per grandi realtà aziendali, ha iniziato il suo tirocinio di DoteComune presso gli uffici della Polizia Locale del Comune di Villasanta.

DoteComune, è il progetto di Anci Lombardia e Regione Lombardia, organizzato e gestito da AnciLab per avvicinare i cittadini alla Pubblica Amministrazione locale attraverso iniziative di formazione continua che si svolgono prevalentemente nei Comuni, progetto che il Comune di Villasanta ha avviato nel 2014, unitamente a quella del Servizio Civile con Anci Lombardia.
In questo modo negli anni negli anni è stato possibile dare a “31 persone l’opportunità di svolgere il Servizio Civile o il tirocinio di DoteComune nei nostri uffici”, afferma il Sindaco Luca Ornago che, per augurare loro buon lavoro e presentare Amedeo e gli altri tirocinanti alla cittadinanza, ha fatto pubblicare sull’informatore comunale un articolo ad hoc, subito letto dai referenti della scuola Mosè Bianchi di Monza, alla ricerca di un insegnante che avesse una preparazione specifica nelle materie conosciute dal signor Tia. Da qui il contatto con il Comune e l’arruolamento di Amedeo quale insegnante presso la scuola monzese.

Soddisfatto del risultato raggiunto il Sindaco, per il quale “questo risultato è il frutto di un lavoro che ci ha permesso di notare come tra chi aderisce alla proposta di impegnarsi in Comune ci sono sia giovani volenterosi di mettersi in gioco e di imparare ma anche persone già formate e preparate, in grado di portare sapere, competenze e nuove idee nella nostra organizzazione. Il caso specifico del professor Tia è emblematico e dimostra che i volontari e i tirocinanti sono pronti a mettersi in gioco”.

La notizia, subito rimbalzata sulla stampa, ha portato sotto i riflettori DoteComune, che “dal 2012 ha coinvolto quasi 5000 giovani in 684 enti, offrendo loro la possibilità di vedere certificate le competenze apprese durante il tirocinio”, come sottolinea Onelia Rivolta, Vice direttore di AnciLab e autrice del volume ‘Validare e certificare le competenze‘. “Il nostro obiettivo è quello di fornire opportunità di apprendimento per tutti, per diffondere e sviluppare competenze strategiche, favorendo e supportando i cittadini nelle transizioni e nei cambiamenti necessari per misurarsi con le sempre più complesse progettualità del quotidiano, come è accaduto nel caso di Villasanta”. (LS)

– In foto i tirocinanti in servizio a Villasanta, tra i quali Amedeo Tia –