Arrivano gli autovelox sulle provinciali del Lodigiano: parole di Passerini.

Arrivano gli autovelox nel Lodigiano

Arrivano gli autovelox sulle provinciali del Lodigiano, parola di Francesco Passerini, presidente della Provincia. Il leghista assicura che non si tratta di un escamotage finalizzato a fare cassa, bensì di un doveroso strumento atto a monitorare la velocità sulle provinciali, spesso teatro di pericolose corse.

LEGGI ANCHE: Incidente sulla A1, disabili incastrati fra le lamiere

Dove verranno posizionati?

Ci si chiede, quindi, quali sarebbero i luoghi in cui potrebbero essere posizionati i rilevatori di velocità. Ecco quali sono i luoghi su cui potrebbe ricadere la scelta, anche se al momento manca ancora la conferma definitiva. Un autovelox potrebbe essere sistemato sulla 235 Lodi-Sant’Angelo, un altro potrebbe essere posto sulla 106 Lodigiana nell’area tra Livraga e Ospedaletto, nel mirino anche la 234 ex Mantovana tra Orio Litta e Ospedaletto. Per ciò che concerne la provinciale 145 si è ipotizzato San Rocco al Porto. Potrebbero essere attenzionate anche la 115 verso Lodi Vecchio e la 26 per Castiglione.

Leggi anche:  Il Parco Adda Sud punta sul cicloturismo e ottiene un milione di euro

LEGGI ANCHE: Alberi pericolanti a Lodi, intrevengono i Vigili del Fuoco

La posa

La posa degli autovelox necessita l’ok della prefettura, in raccordo con i pareri espressi dalla polizia stradale. Si prevede l’attivazione definitiva degli stessi già per la stagione estiva.

LEGGI ANCHE: Cyberbullismo alla Don Milani: arriva il papà di Carolina, suicida a 14 anni per colpa dei bulli