Sono stati ultimati la scorsa settimana i lavori per la nuova copertura della Colonia Caccialanza.  

Colonia Caccialanza

“L’immobile rappresenta uno dei simboli della storia della nostra città e da sempre è luogo di incontro per le attività ricreative dedicate ai ragazzi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Claudia Rizzi -. Abbiamo quindi ritenuto doveroso rivolgere la nostra attenzione ad uno spazio che ad oggi viene utilizzato tutto l’anno”.

Ospita diverse iniziative

La Colonia Caccialanza ospita infatti le iniziative organizzate dall’Agesci, grazie all’accordo stipulato a marzo 2018, per la durata di 9 anni, tra il Comune e la Fondazione Ghetti-Baden, e nei mesi estivi quelle promosse dall’Amministrazione comunale. L’intervento è stato possibile grazie alla partecipazione all’ultimo bando di finanziamento per lo smaltimento dell’amianto, emesso da Regione Lombardia nella seconda metà del 2017. Il Comune ha contribuito alla spesa per il 50% dell’intero importo, che ammonta a circa 31.500 euro. Accertato a novembre 2018 il contributo una tantum in entrata, sono state esperite le gare per lo smaltimento dell’eternit in copertura e per il rifacimento della stessa.

I lavori

I lavori sono iniziati la seconda settimana di gennaio e sono da poco terminati. Si è proceduto anche alla pulizia del sottotetto e alla sostituzione e all’integrazione delle lattonerie.

“Il percorso di manutenzione ordinaria del centro ricreativo in questi anni è stato portato avanti in modo encomiabile dall’Agesci – prosegue l’assessore Rizzi -. Dal confronto con l’associazione sono emerse alcune criticità, mai affrontate in passato, che ci hanno indirizzato, come intervento prioritario, verso la manutenzione straordinaria del tetto che ad oggi non era ancora stata fatta”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Dario Tripolisi, responsabile Agesci per la gestione della Caccialanza: “Il rifacimento della copertura è il primo intervento significativo portato avanti dal Comune sulle strutture della Colonia Caccialanza. Il tetto dell’edificio necessitava infatti da tempo di lavori di messa in sicurezza, essendo state riscontrate anche perdite d’acqua. Oltre ad essere un’azione necessaria per garantire la salute dei ragazzi, la nuova coibentazione, avrà un impatto positivo sul mantenimento della temperatura negli spazi interni migliorandone quindi la fruibilità”.

LEGGI ANCHE: Guardia giurata del Mediaworld di Cornegliano dà fuoco alla ex

Leggi anche:  Maltempo, vento e temporali: codice giallo su tutte le province lombarde