Concorsi pubblici 2020: 60mila assunzioni previste nella Pubblica Amministrazione. In questi giorni, e precisamente il 15 novembre 2019, è “scaduto” il cosiddetto blocco del turn over che ha di fatto impedito nuovi ingressi stabili e le amministrazioni pubbliche si apprestano quindi a nuovi inserimenti.

Concorsi pubblici 2020

La fame di posti di lavoro è davvero tanta e per questo i concorsi pubblici, da sempre, sono visti come una sorta di “manna dal cielo”. Vi proponiamo quindi una serie di spunti per chi è in cerca di unaoccupazione.

Concorso Aci

Chi è interessato a partecipare ai bandi di concorso dell’Automobile Club d’Italia per l’assunzione con contratto a tempo indeterminato di 305 persone tra laureati e diplomati deve affrettarsi la scadenza è il 5 dicembre. LEGGI DI PIU’ QUI>> Concorso Aci 2019-2020: anche a Cremona Clicca qui invece per tutte le informazioni

Tirocini al Parlamento Europeo

Ancora più imminente, cioè il 30 novembre la scadenza per presentare la domanda per gli stage di 1.200 euro al mese presso il Parlamento europeo con tirocini Schuman. Clicca qui per tutte le informazioni

Concorsi pubblici 2020 nelle Forze Armate

Circa il  del 10% delle oltre 60mila assunzioni previste saranno nelle forze armate

Concorsi pubblici 2020 nella scuola

Tra i concorsi più attesi ci sono quelli relativi alla scuola. In questo settore sono in programma circa 50mila assunzioni a partire dall’anno scolastico 2021/2022. Riguarderanno docenti ordinari e insegnanti di sostegno. È in discussione in questi giorni alla Camera il Decreto che prevede due concorsi uno ordinario e uno straordinario per la scuola secondaria che dovrebbero essere banditi con buona probabilità nei primi mesi del 2020. A breve dovrebbe anche essere pubblicato il bando di concorso per infanzia e primaria per 16.959 posti;

Stando a quanto previsto dall’intesa e dal DL 126/2019 saranno bandite le seguenti procedure concorsuali:

  • concorso straordinario e abilitante per 24.000 Insegnanti di secondaria, rivolto a Docenti con 3 anni di insegnamento nella scuola statale, anche sul sostegno, svolti anche non consecutivamente negli anni scolastici dal 2011/2012 al 2018/2019, di cui 1 nella classe di concorso per cui intendono concorrere. La procedura concorsuale comprenderà una prova scritta, da svolgere su pc, composta da quesiti a risposta multipla, per superare la quale occorrerà aver conseguito un punteggio minimo di sette decimi. Coloro che si collocheranno utilmente in graduatoria dovranno superare un periodo di prova, e la relativa prova selettiva finale, durante il quale se non possiedono i 24 crediti universitari (CFU) necessari per l’immissione in ruolo, sulla base di quanto previsto dal d. lgs. 59/2017, potranno conseguirli con oneri a carico dello Stato. I Docenti non collocati utilmente in graduatoria, che avranno superato l’esame scritto, potranno sostenere una prova orale selettiva abilitante, per accedere alla quale dovranno essere titolari di un contratto almeno sino al 30 giugno e possedere i 24 CFU;
  • concorso ordinario per Insegnanti di secondaria, rivolto a laureati in possesso dei requisiti previsti per accedere all’insegnamento, compresi 24 crediti universitari (CFU) in settori formativi psico antropo pedagogici e nelle metodologie didattiche;
  • concorso per DSGA riservato agli Assistenti Amministrativi che abbiano svolto la funzione di Direttore dei servizi generale e amministrativi per almeno un triennio negli 8 anni precedenti il bando, senza necessità che possiedano la laurea specifica richiesta per accedere al ruolo dall’esterno. La graduatoria formulata al termine della procedura concorsuale sarà utilizzata in subordine a quella del concorso ordinario che è in fase di svolgimento.
Leggi anche:  Oggi sole e vento poi arriva anche la neve PREVISIONI LODI

Concorso Inps

Saranno 1.869 i posti disponibili all’Inps, l’Istituto di previdenza nella seconda fase delle assunzioni che dovranno essere completate entro il 2020 con più di 5mila nuovi ingressi. Clicca qui per tutte le informazioni

Concorso Agenzia delle entrate

Entro il 2022 ci saranno poi 2600 inserimenti grazie al nuovo bando anche all’Agenzia delle Entrate. Clicca qui per tutte le informazioni