Cresce la filiera delle piante e dei fiori con un incremento del 19% in 5 anni. Su 7mila imprese lombarde, 1700 si trovano tra Milano, Lodi e Monza.

Cresce la filiera delle piante e dei fiori

Cresce la filiera del verde nelle province di Milano, Lodi e Monza Brianza. Tra floricoltura e servizi, infatti, le imprese attive hanno superato quota 1.700 sulle 7 mila lombarde, con un incremento del 19% in 5 anni. È quanto afferma la Coldiretti interprovinciale su dati della Camera di Commercio Milano, Monza Brianza e Lodi, in occasione dell’approvazione delle modifiche al Testo Unico regionale sull’Agricoltura, che introduce una parte dedicata esclusivamente al florovivaismo.

Una scelta – spiega la Coldiretti – che mira a definire e salvaguardare il lavoro degli imprenditori agricoli professionali valorizzando l’utilizzo delle produzioni locali. Per andare incontro alle esigenze dei consumatori – continua la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza – nei vivai si potranno vendere anche i prodotti complementari funzionali alla cura del verde, dai vasi agli attrezzi, nel rispetto di precisi limiti delle superfici aziendali da destinare a tale scopo.

Leggi anche:  Nuovo sciopero dei treni il 22 e 23 settembre

Le imprese nel Lodigiano

Sul territorio – conclude la Coldiretti interprovinciale – più del 50% delle imprese si concentra nella sola Città metropolitana, dove operano 1.107 realtà del settore; sono 545 nella provincia di Monza e della Brianza mentre 125 quelle attive nel Lodigiano.

LEGGI ANCHE: Cimice asiatica, la Regione vuol combatterla con l’aiuto di insetti “lombardi”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE