A partire da oggi, 1 luglio 2019, entra in vigore il nuovo calendario della raccolta differenziata dei rifiuti in centro storico, che unifica giorni e orari per le utenze domestiche e non domestiche e prevede il ritiro dalle ore 05.00, anziché integralmente di sera per le famiglie e prevalentemente nella fascia della pausa pranzo per le attività produttive.

La preoccupazione dei commercianti per la nuova raccolta differenziata

Si tratta di un cambiamento considerevole, che comporterà per tutti uno sforzo di adeguamento e per i commercianti anche alcuni disagi organizzativi non indifferenti.
Nei giorni scorsi, avvicinandosi la data di avvio del nuovo sistema, sono stati davvero numerosi gli operatori commerciali che hanno espresso la loro preoccupazione, facendo presente una lunga serie di motivi, spesso legati a specifici settori di attività o a caratteristiche particolari del negozio, per i quali ritengono che il nuovo programma del servizio di raccolta creerà loro forti difficoltà.

Presenza costante del gestore del servizio e dell’amministrazione comunale

Il gestore del servizio e l’amministrazione comunale saranno disponibili a raccogliere le segnalazioni che dovessero emergere, monitorando con attenzione le conseguenze pratiche nel primo periodo di attuazione di questa novità e favorendo un confronto per cercare di individuare possibili rimedi, che senza rimettere in discussione l’impianto del modello organizzativo scelto consentano però di correggere alcuni aspetti che potrebbero causare difficoltà alle utenze non domestiche.

Leggi anche:  StraVinciLodi!, la caccia al tesoro tra cultura e impresa per i 500 anni di Leonardo

In programma una campagna d’ascolto

A questo proposito, nelle prossime settimane Asvicom promuoverà una campagna di ascolto presso gli associati, raccogliendo informazioni che potranno poi essere valutate congiuntamente.

LEGGI ANCHE: Raccolta rifiuti in centro storico a Lodi: come cambia dal 1° luglio

TORNA ALLA HOME