Si svolgerà in Assolombardia il 22 Ottobre il prossimo incontro per capire quali saranno le definitive sorti dei 60 dipendenti delle ex Officine Curioni che rischiano il licenziamento.

L’incontro in Regione

Come richiesto dai sindacati e da parte dei politici locali, è stato fatto un incontro in Regione Lombardia tra l’assessore al lavoro Melania Rizzoli, il dirigente Carlo Bianchessi e i sindacalisti della Fiom di Lodi e le Rsu Lorenzo Grecchi, Giuseppe Giovanelli e Giuseppe Grecchi. E’ stato chiesto di poter attivare per i dipendenti coinvolti (60 su 83 totali) il contratto di solidarietà, soluzione utile per trovare un possibile acquirente per rilanciare il polo industriale di Gagagnano, che pare non essere più di grande interesse per la Bw Paper System, la multinazionale che lo ha acquistato. Per una risposta si attende ora il prossimo incontro.

LEGGI ANCHE: Ex Curioni: “Regione si adoperi per ricollocare immediatamente i lavoratori licenziabili”

TORNA ALLA HOME