Il fortunato vincitore probabilmente starà ancora festeggiando la vincita di più di 209 milioni di euro, ma ancora non si è palesato. In compenso, però, oltre alla curiosità generale di sapere chi sia – nella speranza di tutti che si tratti di qualcuno che di quei soldi ne abbia realmente bisogno – sono numerosissimi i cittadini che chiedono di lui per accaparrarsi qualche aiuto economico.

Il vincitore ha tempo 90 giorni per ritirare la vincita rivolgendosi alla Sisal di Milano o di Roma.

Il Bar Marino di via Cavour assediato da curiosi e bisognosi

La schedina vincente, come abbiamo già raccontato, è stata giocata nel Bar Marino di Via Cavour, dove Guglielmo Poggi, la moglie Marisa e la figlia Sara che lo gestiscono, sono in questi giorni alle prese con diversi soggetti che gravitano attorno al bar e alla vincita.

I tre raccontano che sono numerosi i clienti o i passanti che entrano nel bar per tentare la sorte nella improbabile speranza che la vincita possa replicarsi. Ma non è solo chi mormora davanti al loro ingresso “è proprio qui che hanno vinto 209 milioni” a fare avanti e indietro, sono tanti anche i cittadini che vogliono il nome del vincitore per convincerlo ad aiutarli economicamente.

Il bar non percepisce percentuali  dalla vincita

Secondo il racconto dei gestori del bar Marino più di un bisognoso ha insistito per sapere il nome del fortunato con l’intento di ottenere un po’ di denaro per far fronte alle necessità famigliari e a gravi condizioni economiche. Ma non solo: in più di una persona, convinta che la ricevitoria percepisca una percentuale della vendita, ha chiesto ai gestori di aiutarli a far fronte alle spese (come, racconta Sara Poggi, aiutarli a pagare le bollette).

Leggi anche:  Il Novara Pride dedicato a Elisa Pomarelli è stato un successo – VIDEO

Ma la verità è che la vincita verrà intascata interamente dal fortunato vincitore – quando e se si farà vivo – senza che la ricevitoria che ha venduto la schedina vincente ne tragga alcun vantaggio se non quello di essere diventata famosa.

Inoltre i gestori del bar ribadiscono a gran voce che non sanno chi abbia vinto e non lo vogliono neppure sapere, anche se sarebbero ben lieti di ricevere dal vincitore una targa da esporre nel locale, per ricordare che la fortuna è passata proprio da lì.

Il Bar Marino di Via Cavour è diventato famoso

Grazie alla vincita che rappresenta un vero e proprio record mondiale, il piccolo baretto poco lontano dal centro di Lodi sta diventando quasi un “luogo di culto” per i fan delle giocate, che arrivano dalle più svariate parti d’Italia e non solo. Inoltre le foto e il nome del bar Marino hanno fatto il giro del mondo, citato come il bar dove la dea bendata ha deciso di premiare il più fortunato vincitore al mondo.

LEGGI ANCHE: Ultima estrazione Superenalotto: vincita record a Lodi

TORNA ALLA HOME