Truffe online. False offerte di lavoro su Subito.it per carpire i documenti d’identità e utilizzarli per altre attività illecite. La Polizia Postale lancia l’allerta sulle truffe online sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS Online”. Lo “Sportello dei Diritti”: non fornite mai i documenti d’identità se non avete la certezza dell’interlocutore

L’allerta della polizia postale sulle truffe online

Sulla pagina Facebook “Commissariato di PS Online” è comparso un comunicato relativo ad una mail pervenuta in risposta ad un’ offerta di lavoro pubblicata sulla piattaforma Subito.it (che ha prontamente bloccato tutte le utenze legate a questi annunci e tolto il contenuto dalla piattaforma) cercava di ottenere dai truffati documenti di identità al fine di utilizzarli per altre attività illecite.  La Polizia portale richiama l’allerta degli utenti:

“Attenzione a chi consegniamo i nostri documenti e utilizziamo sempre le piattaforme di annunci per messaggiare con chi inserziona perché siamo più tutelati da eventuali truffe”.

Questa è l’immagine della mail postata dalla Polizia Postale per allertare gli utenti:

Leggi anche:  Investito pedone sui binari della stazione di Lodi: Mi-Cr-Mn in tilt

Sportello dei Diritti: non fornite documenti d’identità

Il web è pieno di offerte di lavoro ma, troppo spesso, dietro ad una promessa allettante, si nasconde un malintenzionato che vuole approfittare del bisogno di un’occupazione per sottrarre credenziali o acquisire documenti e compiere altri illeciti.

Per Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti:

“E’ superfluo ribadire che è indispensabile non fornire mai i propri documenti d’identità se non si ha la certezza dell’identità dell’interlocutore. Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.”