Pronto intervento: la Polizia locale potrà ora avvalersi di due motociclette per gestire le emergenze.

Pronto intervento: Polizia di motocicletta

E’ operativo da ieri mattina il nuovo servizio di pronto intervento motomontato della Polizia locale. I due veicoli, modello Suzuki V-Strom, che facevano già parte del parco mezzi a disposizione del Comando di Polizia Locale, in passato sono stati utilizzati in modo sporadico per il pattugliamento dei quartieri cittadini: “La scelta di destinare le motociclette al pronto intervento, nel periodo dell’anno compreso tra marzo e settembre, si deve alla necessità di ottimizzarne l’operatività – spiega il comandante della Polizia locale Fabio Sebastiano Germanà Ballarino, che aggiunge: “Le due ruote non erano adatte all’impiego nei quartieri e quindi risultavano di fatto sottoutilizzate.

Velocizzare gli interventi

“Grazie a questa iniziativa velocizzeremo notevolmente la capacità di risposta dei nostri uomini alle urgenze (ad esempio, interventi d’emergenza o su sinistri stradali), considerando le caratteristiche viabilistiche e del traffico di Lodi che in alcuni casi rallentano il passaggio delle vetture della Polizia Locale o addirittura non lo consentono”.

Nuova dotazione

Ai quattro agenti della squadra: Cristian Bambini, Alessandro Ferrari, Marco Marchesini e Marco Rossi e all’ufficiale Roberto Giavardi, abilitati alla guida delle moto, sono stati forniti nuovi caschi (prima in numero insufficiente), dotati di sistema bluetooth per la comunicazione tra i veicoli e con la centrale. Questa mattina, alla inaugurazione del nuovo servizio, oltre al comandante della Locale, era presente anche il sindaco Sara Casanova.