Frutta a guscio non dichiarata in etichetta: allerta per gli allergici. Tracce di mandorle non denunciate  hanno portato Lidl a ritirare il prodotto.

Tracce di mandorle non dichiarate: allerta per gli allergici

Attraverso un avviso pubblicato sul suo sito web, oggi 25 giugno 2019, Lidl ha comunicato di aver ritirato dalla vendita un lotto di gelatino alla stracciatella di nocciole a marchio Italiano per la presenza di tracce di mandorle non segnalate in etichetta.

Il prodotto contaminato

Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 80 grammi con la data di scadenza 16/05/2021. E’ genovese il gelato ritirato dagli scaffali, prodotto per Lidl nello stabilimento dell’azienda Tonitto 1939 SpA in via Nostra Signora di Lourdes 5, a Genova.

Le raccomandazioni agli allergici

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda ai consumatori allergici alle mandorle o ad altra frutta a guscio che avessero acquistato il gelato con il numero di lotto segnalato a non consumarlo e riportarlo al punto vendita per il rimborso, anche senza lo scontrino.

Leggi anche:  Il caldo ha le ore contate, in arrivo correnti fresche e qualche temporale PREVISIONI METEO

Per chi non è allergico alla frutta a guscio il prodotto è considerato sicuro.