La donna stava passeggiando col cagnolino a Milano in via Melchiorre Gioia, quando all’improvviso è precipitata.

Gravi ferite dopo caduta da una grata: era stata manomessa volontariamente

Non si era trattato di un incidente, ma di un gesto volontario, fatto per fare del male. Lo scorso 23 dicembre 2019 una donna era stata ricoverata in prognosi riservata e presa in cura dal personale medico dell’ospedale per diverse fratture e gravi lesioni, in seguito a una caduta da una grata.

Grata manomessa e resa instabile

Come riporta GiornaledeiNavigli.it, la donna stava passeggiando col cagnolino in via Melchiorre Gioia a Milano, quando all’improvviso è precipitata: un volo di pochi metri che le ha comunque provocato gravi ferite. Quello che sembrava un episodio accidentale si è rivelato un gesto fatto di proposito. Per fortuna gli agenti della Squadra Interventi Speciali della polizia locale di Milano ha approfondito le indagini, per fare luce sull’accaduto.

Il responsabile della manomissione

Proprio grazie agli accertamenti, è stato possibile individuare un uomo, un 37enne, D.P., che aveva manomesso la grata, apposta per renderla instabile. Non era l’unico episodio: il 28 dicembre 2019, sempre alla polizia locale, era arrivata la segnalazione di un’altra grata aperta in via Stradivari. Anche in quel caso le immagini hanno immortalato lo stesso uomo che alzava la grata per manometterla. Gli agenti hanno convocato il 37enne alla centrale che, davanti all’evidenza, non ha potuto far altro che confessare il gesto volontario, tuttavia senza spiegarne il motivo. Denunciato, dovrà ora rispondere di lesioni gravi volontarie.