Cane trovato morto nel lago di Como. Aveva un peso legato al collo, forse nella speranza che rimanesse sul fondo. Il ritrovamento a Dongo.

Cane trovato morto nel lago con un peso attaccato al collo

Una scena raccapricciante quella che si sono trovati davanti nei giorni scorsi alcuni passanti che si trovavano a Dongo sul lungolago. Un cane senza vita che galleggiava sul pelo dell’acqua con un peso al collo ha attirato la loro attenzione.

A raccontarlo sono i nostri colleghi del quotidiano online GiornalediComo.it.

Subito dopo il ritrovamento del cane, di grossa taglia (probabilmente un pitbull) sono stati allertati gli agenti della Polizia locale e il servizio veterinario dell’ASL.

“Stando alle notizie trovate in rete, l’esame effettuato dai veterinari ASL avrebbe evidenziato che l’animale era morto già da diversi giorni. Risulterebbe anche regolarmente microchippato”, afferma Piera Rosati, Presidente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Grazie al chip, se le informazioni in anagrafe canina risulteranno corrette e aggiornate, sarà abbastanza semplice risalire al proprietario e capire se ha delle responsabilità riguardo alla morte del cane o se questo atroce gesto è stato commesso da qualcun altro.

Leggi anche:  Cadavere Isola Serafini: verrà eseguita autopsia per l'identificazione

(In copertina immagine di repertorio)

LEGGI DI PIU’ SU GIORNALEDICOMO.IT

TORNA ALLA HOME