Cani pitbull chiusi in balcone usati per proteggere la droga. A riportare la notizia è il GiornaledeiNavigli.it

Cani pitbull chiusi in balcone usati per proteggere la droga

Sette cani di razza pitbull: la coppia, lui algerino di 30 anni, lei marocchina di 26, entrambi già conosciuti dalle forze dell’ordine sempre per reati legati allo spaccio, avevano addestrato i cani a fare la guardia alla droga. In arresto, oltre alla coppia, altre due persone. L’operazione della polizia è scattata a Milano in via Gola, all’altezza del civico 27: gli agenti del Commissariato Porta Genova hanno trovato in un appartamento 30 grammi di eroina, 3 grammi di hashish, un bilancino di precisione per pesare le dosi, e quasi 1.700 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio.

Cani da guardia per proteggere la droga e scoraggiare i ladri

La coppia insieme ad altri cittadini marocchini di 20, 25 e 27 anni sono stati indagati per detenzione di droga, resistenza a pubblico ufficiale e per l’occupazione abusiva di tre appartamenti Aler di via Gola. Gli spacciatori utilizzavano i pitbull come cani da guardia per proteggere la droga e scoraggiare i ladri: si prestavano gli animali in base alle esigenze, per poi tenerli chiusi sul balcone, costretti a vivere in pessime condizioni igieniche. I cani sono stati affidati al canile municipale.