Dal 22 al 28 ottobre 2019, sia nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio che al termine di attività di indagine militari, i Carabinieri hanno proceduto a denunciare in stato di libertà diversi soggetti.

Tentati furti al Famila

Sono stati denunciati due uomini, entrambi di Codogno, per entrato furto in due punti Famila. Il primo è A.A.F. del 1984, denunciato perchè il 26 ottobre 2019 a Casalpusterlengo presso il supermercato “Famila”, dopo aver prelevato dall’espositore 10 confezioni di tonno, ha oltrepassato le casse senza pagare. La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto. Il secondo è S.H. del 1974 denunciato perchè il 27 ottobre 2019 alle 16 circa a Codogno, presso il supermercato Famila, sarebbe stato scoperto mentre tentava di rubare circa 50 euro di generi alimentari oltrepassando le casse senza pagare. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto.

Esame di guida truffato

A.Z.K. del 1981 di Milano è stato denunciato perché nel corso di un esame teorico per il conseguimento della patente di guida presso la Mtct di Somaglia, è stato sorpreso a far uso di auricolare collegato ad un telefono cellulare mediante il quale otteneva risposte ai quiz. Il materiale utilizzato è stato sottoposto a sequestro.

Leggi anche:  In Valchiavenna questo weekend si scia gratis

I controlli complessivi

Nel corso dei servizi militari i Carabinieri hanno inoltre proceduto al controllo di 82 veicoli e all’identificazione i 88 soggetti dei quali 27 stranieri e 22 con precedenti di polizia, contestando 6 infrazioni al codice della strada e elevando sanzioni complessive per 645,00 euro, provvedendo a sequestrare 4 veicoli e a ritirare 4 patenti di guida.

LEGGI ANCHE: Acquista una MBW ma scopre che il contachilometri è stato alterato:denunciato venditore

TORNA ALLA HOME