In fuga contromano sull’A1 a bordo di furgone contromano causa incidente: quattro feriti, due gravi. Arrestato 29enne.

In fuga contromano sull’A1

Una fuga per sfuggire ai carabinieri, in contromano. Sarebbe questa l’origine dell’incidente avvenuto poco dopo le 16 di ieri pomeriggio, mercoledì 5 dicembre 2018. Autore del folle gesto, un giovane 29enne, di Cremona. L’uomo al volante di un furgone rubato è sfuggito ad un controllo dei carabinieri nei pressi del centro commerciale di Pieve Fissiraga. Alla vista dei militari dopo aver finto di fermarsi all’alt, ha accelerato. Si è diretto verso il casello dell’A1, a Lodi, e ha imboccato la carreggiata sud, in senso contrario, dirigendosi verso Milano. A folle velocità è arrivato fino alla barriera di Melegnano, dove ha sfondato la sbarra di una delle porte d’ingresso del casello e ha proseguito verso Milano.

LEGGI ANCHE: Grave incidente sulla Teem, una persona in pericolo di vita

L’incidente

Il fuggitivo, arrivato all’altezza di San Giuliano Milanese, ha imboccato sempre contromano il raccordo della tangenziale ovest andando a scontrarsi frontalmente con un furgone e un’altra auto. Un impatto violentissimo, nel quale sono rimaste ferite quattro persone, lui compreso. Sul posto sono state inviate cinque ambulanze e un’automedica: il personale del 118 ha stabilizzato sul posto alcuni feriti. Due persone in codice rosso, sono state trasportate al Niguarda, mentre altri due, meno gravi, sono stati trasferiti al Policlinico di San Donato. Nessuno fortunatamente, sembra essere in pericolo di vita.

Leggi anche:  Badante uccisa e gettata nel Po: ergastolo per Franco Vignati

LEGGI ANCHE: Capodanno in piazza a Lodi: Maggi assicura che ci sarà

L’arresto

Ora A.D., un pregiudicato 29enne di Cremona,  si trova piantonato in ospedale in stato di arresto con le accuse di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e tentato omicidio.

LEGGI ANCHE: Imu, Tasi e tutte le scadenze di dicembre