Maxi controlli nel Lodigiano in occasione del periodo pasquale.

Maxi controlli nel Lodigiano

In occasione del periodo pasquale è stata intensificata la presenza sul territorio dei carabinieri di Codogno finalizzati ad intensificare i controlli sulla circolazione stradale. Sono scattate 8 denunce per guida in stato di ebbrezza alcoolica. Sono inoltre state segnalate al Prefetto di Lodi 2 persone, quali assuntori di stupefacenti.

Tanti controlli, tante persone denunciate

I carabinieri di Orio Litta hanno denunciato in stato di ebrezza alcoolica, durante un controllo a Ospedaletto Lodigiano:
S.R., dell’ 87, residente a Codogno, pregiudicato;
R.D.V. delll’82, residente a San Colombano al Lambro, pregiudicato.

S.F.D. del ‘69, residente a Senna Lodigiana, poiche’ nel corso di un controllo a Senna lodigiana, sottoposto all’esame dell’alcool_test evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata ed autovettura affidata a persona idonea.

E ancora

B.A,  dell‘81, residente a Lodi
B.I. del ‘67, residente a Copiano

Sostanze stupefacenti

Segnalato al Prefetto di Lodi, quali assuntori di stupefacenti:

R.C. del‘93, residente a Somaglia.

Leggi anche:  Paura a Tavazzano: va a fuoco un'autovettura in via Emilia

Resistenza a Pubblico Ufficiale a Casalpusterlengo

Denunciato per il rifiuto di sottoporsi ad esame di alcooltest e resistenza a Pubblico Ufficiale:

E.K.K. dell’‘82, residente a Casalpusterlengo e in giro per il paese in auto con valori alcolici superiori a quelli consentiti. Ha iniziato a spintonare i militari che volevano effettuare degli accertamenti. Ancora a Casale, denunciato per guida in stato di ebbrezza, T.N. dell‘80, residente a Codogno. Via la patente e auto confiscata. I controlli a Casalpusterlengo hanno portato inoltre a segnalare al Prefetto F.E., in posesso di cocaina.

LEGGI ANCHE: I Comuni del Lodigiano più ricchi