Porte del treno bloccate, passeggeri rinchiusi nelle carrozze roventi. E’ successo nel pomeriggio di domenica 30 giugno 2019 alla stazione di Codogno.

Senza aria condizionata

Non c’è mai fine alle continue odissee dei pendolari sulle linee lombarde (e non solo). Questa volta è toccato ai passeggeri del treno regionale 2284 di Trenitalia partito da Bologna e diretto a Milano Centrale che come accade ormai di frequente, si sono trovati a viaggiare su convogli privi di aria condizionata.

Porte bloccate

Ma il peggio doveva ancora arrivare. Intorno alle 18 il treno è stato fermato a Codogno a causa di un guasto sulla line ferroviaria tra Secugnago e Lodi. Le carrozze sotto il sole cocente di questi giorni già di per sè roventi hanno cominciato a surriscaldarsi sempre più. Inutili i tentativi di aprire i finestrini chiusi. Erano bloccati così come le porte. Qualcuno ha cominciato ad accusare dei malori. Ormai esasperati i passeggeri decidono di prendere in pugno la situazione e di chiamare il 118.

Leggi anche:  Si ribalta con l'auto sulla sede stradale, paura per un 24enne FOTO

I soccorsi

Sul binario numero 5 della stazione di Codogno arrivano ambulanza, carabinieri e Vigili del Fuoco del distaccamento di Casalpusterlengo. Una volta spiombate le porte, i passeggeri intorno alle 18.30 hanno potuto finalmente abbandonare i vagoni. Fortunatamente nessuno ha necessitato delle cure dei sanitari. Il treno è stato poi soppresso e i viaggiatori hanno raggiunto Milano a bordo di un altro convoglio.

LEGGI ANCHE: Assalto al Monopolio di Stato: strade bloccate con tir e furgoni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE