Una brutta storia, che arriva all’epilogo oggi ma che ha preso il via sei anni orsono, quando un padre e una madre all’epoca residenti a Brugherio furono accusati di un reato terribile: violenza sessuale e maltrattamenti sui due figli, un maschio e una femmina, affetti da una grave patologia, quando avevano rispettivamente 8 e 2 anni.

Riti satanici e violenze sessuali?

Il Tribunale di Monza ha ha smontato le accuse inizialmente lanciate dagli operatori di una comunità per minori della provincia di Varese e quindi assolto con formula piena i due genitori. Una sentenza clamorosa, nel dettaglio della quale si potrà entrare quando fra qualche settimana saranno depositate le motivazioni.

Genitori di due figli malati assolti

“Hanno accusato un’intera famiglia di aver violentato e costretto a riti satanici i bambini – ha affermato l’avvocato Maurizio Bono, difensore del padre – Ora valuteremo il da farsi”.

Nel processo erano accusati anche la nonna dei bambini (nel frattempo deceduta) e uno zio, la cui posizione è stata stralciata per competenza territoriale.