Due episodi negli ultimi due mesi: prima nel Pavese, a novembre; ieri nel Mantovano.

Sassi dal cavalcavia

Nella giornata di ieri, 16 gennaio 2019, una Mercedes con una donna alla guida è stata centrata da un sasso, nell’Alto Mantovano; a darne notizia i colleghi del GiornalediMantova.it. Il sasso ha colpito il fanale della vettura, la donna è riuscita a tenere il controllo della vettura nonostante lo spavento e il botto improvviso. Ha successivamente accostato e chiamato i familiari: la pietra è stata rinvenuta nel cofano. I carabinieri di Guidizzolo indagheranno sulla vicenda.

Episodio analogo

Nella serata di sabato 24 novembre 2018, un sasso dal cavalcavia aveva colpito un’auto che stava viaggiando sull’autostrada A21 Torino-Piacenza, nel tratto compreso tra i caselli di Casteggio e Broni-Stradella. Fortunatamente ne sono usciti illesi i due occupanti della vettura, una coppia di Bressana Bottarone, anche se lo spavento per loro è stato davvero grande. I due, a bordo della vettura, stavano percorrendo l’autostrada quando all’altezza di un cavalcavia nella zona di Redavalle hanno sentito un rumore fortissimo provenire dal tetto della vettura.

Leggi anche:  Bimbo preso al volo e salvato a Casalmaiocco, chi sono gli eroi

LEGGI ANCHE: Sasso lanciato da cavalcavia sull’A21 sfonda tettuccio d’auto