Sfascia la vetrina dell’albergo dove alloggia a Pizzighettone, denunciato un 24enne marocchino.

Sfascia la vetrina dell’albergo dove alloggia

Intorno alle 17.30 di ieri, un 24enne marocchino (domiciliato a Codogno), all’interno dell’albergo “Torchio” situato in via Mazza a Pizzighettone, dove lo stesso si trovava da alcuni giorni alloggiato, dopo che gli era stato imposto il divieto di ritorno a Codogno (a seguito della commissione di alcuni reati in quel centro), ha imbracciato un manufatto in cemento e lo ha scagliato sulla vetrata della porta d’ingresso rompendola.

Una volta entrato all’interno della struttura ha sfondato anche la porta della  stanza da lui occupata nonostante ne avesse le chiavi.

La crisi mistica

Successivamente come preso da crisi mistica, ha iniziato un rito di preghiera e, alla vista dei militari, ha inneggiato alla propria religione. I carabinieri sono riusciti comunque a bloccarlo e con l’aiuto del personale del 118, nel frattempo intervenuto, lo hanno trasportato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Codogno per accertamenti psichiatrici.

Leggi anche:  Tenta di uccidere moglie e figli a martellate: arrestato

Successivamente al termine degli accertamenti è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, per il reato di danneggiamento.

LEGGI ANCHE>> Litiga con la moglie e minaccia di lanciarsi dal balcone