Ubriachi al volante e ladri nei supermercati: raffica di denunce da parte dei carabinieri nella prima decade di settembre.

Ubriachi al volante

Nella prima decade di settembre 2019, nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio, militari della dipendente aliquota radiomobile di Codogno e della stazione Carabinieri di Casalpusterlengo hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcoolica le sottoelencate persone:

VG. nato a Casalpusterlengo nel ’49, in quanto nel corso di un controllo avvenuto a Casalpusterlengo e sottoposto all’esame dell’alcool-test dal quale sono emersi valori superiori a quelli consentiti. La patente di guida è stata ritirata e la sua autovettura sottoposta a sequestro ai fini della confisca;
O.S. nato in Marocco nel ‘74, residente a Cavacurta di Castelgerundo, pregiudicato. Il 45enne corso di un controllo a Casalpusterlengo e sottoposto all’esame dell’alcool-test è risultato anche lui avere valori superiori a quelli consentiti. Anche in questo caso patente di guida ritirata e autovettura affidata a persona idonea;
G.P.F. del ‘70, residente a Lodi, fermato per un controllo a Codogno (lo) e sottoposto all’esame dell’alcool-test evidenziava valori superiori a quelli consentiti: patente di guida ritirata ed autovettura affidata a persona idonea;
E.M. del ‘98, residente a Veano di Vigolzone (pc), nullafacente, tossicodipendente controllato a San Rocco al Porto (patente di guida ritirata ed autovettura affidata a persona idonea);
O.P.C.A. nato in ecuador nel ‘90, residente a Piacenza, che dopo essere stato coinvolto in un  sinistro stradale a Codogno (lo) e sottoposto all’esame dell’alcool-test è risultato avere valori superiori a quelli consentiti. Patente di guida ritirata e autoveicolo affidato ad autosoccorso;
C.D. dell‘88, residente a San Rocco al Porto, coinvolto in un sinistro stradale a Codogno e sottoposto all’esame dell’alcool-test anche lui evidenziava valori superiori a quelli consentiti. Anche in questo caso patente di guida ritirata ed autoveicolo sottoposto a sequestro ai fini della confisca e affidato ad autosoccorso.

Leggi anche:  Trattore in fiamme a Mulazzano, arrivano i Vigili del Fuoco FOTO

Furti nei supermercati

P.A. nata nel 2000 residente a Codogno, nullafacente, tossicodipendente, che dopo aver prelevato dagli scaffali del discount “A&O” di Codogno generi alimentari per un valore complessivo di euro 50 si è allontanata senza pagare, venendo immediatamente intercettata dai militari operanti. La refurtiva, recuperata, è stata restituita all’avente diritto;
E.R.M.C. nata in ecuador nel ‘57, domiciliata a Casalpusterlengo. La donna si è recata nel Supermercato “Famila” di Casalpusterlengo (lo) dove ha prelevato generi alimentari per un valore complessivo di euro 50 allontanandosi successivamente senza pagare. La 62enne è stata immediatamente intercettata  e bloccata dai militari operanti. La refurtiva, recuperata, è stata restituita all’avente diritto.

Inoltre è stato segnalato al Prefetto di Lodi quali assuntore di stupefacenti, E.A. nato in Egitto nell‘86, residente a Casalpusterlengo nullafacente, dopo essere stato trovato con 2 grammi di “hashish”. Lo stupefacente è stato sequestrato ed opportunamente custodito in attesa di analisi quali-quantitative.

I numeri

Nel corso dei predetti servizi i militari operanti hanno proceduto al controllo di 79 veicoli e all’identificazione di 145 soggetti dei quali 30 stranieri e 5 con precedenti di polizia, contestando 17 infrazioni al Codice della Strada ed elevando sanzioni per complessivi euro 3.800 circa, provvedendo a sequestrare 5 veicoli e a ritirare 11 patenti di guida.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE