Quest’anno si celebra sì il 50° anniversario dell’epocale viaggio sulla Luna, avvenuto il 20 luglio 1969, ma anche un momento importante per l’archeologia italiana, con la scoperta, avvenuta il 10 giugno 1969, dell’Area megalitica di Aosta. La Regione Valle d’Aosta vuole ricordare questa storica impresa americana e allo stesso tempo celebrare il proprio patrimonio archeologico, organizzando una serie di eventi di divulgazione scientifica che si terranno dal 1° al 30 luglio presso l’Area megalitica di Aosta.

Dalla Terra alla Luna, ma non solo

Poco più di un mese prima che l’astronauta statunitense Neil Armstrongcon la missione Apollo 11 mise per la prima volta il piede sul suolo lunare, gli archeologi Franco Mezzena e Rosanna Mollo individuarono, per primi, un sito fondamentale per la conoscenza delle epoche pre e protostoriche in Valle d’Aosta, con ritrovamenti che hanno permesso di collocare la Regione all’interno di una rete culturale di respiro europeo.

Viaggio nello spazio e nel tempo

Durante il mese di luglio gli archeologi della Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali, insieme ai ricercatori dell’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta, accompagneranno il pubblico in un inedito viaggio di scoperta nello spazio e nel tempo attraverso percorsi di visita paralleli in cui la particolare atmosfera dell’Area megalitica si arricchisce delle suggestioni di un’esposizione aerospaziale appositamente allestita.

Leggi anche:  A casa i 420 ragazzi stranieri che hanno vissuto l'anno all'estero in Italia: ciao Yasimine

Dalla Terra alla Luna, un viaggio nello spazio e nel tempo

Saranno infatti presenti il modello del colossale razzo Saturno V utilizzato per portare gli astronauti sulla Luna, riprodotto in scala 1:10 (lunghezza 11 metri), e del modulo di comando Columbia che ospitò l’equipaggio dell’Apollo 11, riprodotto in scala 1:1. I modelli sono realizzati dalla ASIMOF (Associazione Italiana Modelli Fedeli). Questa sarà inoltre un’occasione imperdibile per visitare l’Area megalitica, apprezzandone la straordinaria ricchezza archeologica, compiendo un viaggio nel tempo di oltre 6 mila anni.

Il programma completo sul sito www.lovevda.it