Le domande potranno essere presentate nelle giornate di martedì mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 dal 15/10/2019 al 12/11/2019.

Fondo anticrisi del comune di Lodi

Il Comune di Lodi, riconoscendo il perdurante stato di difficoltà in cui versano persone e famiglie in conseguenza agli esiti della crisi economica, anche per il 2019 promuove l’accesso al fondo anticrisi comunale che si configura come un’integrazione al reddito destinata a cittadini in stato di certificata disoccupazione o soci lavoratori che si trovino in sospensione delle stipendio da più di 3 mesi.
Tale Fondo risulta alternativo rispetto alle altre iniziative analoghe presenti sul territorio provinciale (es. Fondo di Solidarietà istituito dalla Diocesi di Lodi) e prevede per 4 mesi l’assegnazione a 25 beneficiari di un contributo mensile – esente da tassazione – di € 300,00.

Destinato a famiglie residenti a Lodi

Il Fondo Anticrisi Comunale è destinato alle persone e alle famiglie di lavoratori residenti a Lodi, che non abbiano ricevuto l’assegnazione del contributo a valere sul Fondo Anticrisi Comunale 2013/14, 2014/2015, 2016, 2017 e 2018 e che al momento della presentazione della domanda:
 non stiano disponendo di ammortizzatori sociali né siano nelle condizioni di richiederli;
 siano in possesso di un’attestazione Isee ordinario in corso di validità uguale o inferiore a € 20.000,00;
 non abbiano ricevuto nel mese precedente alla presentazione della domanda di Fondo Anticrisi 2019 il benefico economico da Reddito di Cittadinanza di importo complessivo, sommate le due componenti (integrazione reddito e locazione), superiore a € 480,00 mensili;
 rientrino in uno dei 3 casi sotto descritti:

Caso 1

Se siano privi di lavoro e lo abbiano perso successivamente al 30.12.2017 con esclusione dei licenziati per motivi disciplinari o dimissionari (tranne per giusta causa) Sarà considerato destinatario del contributo anche il lavoratore:
 titolare di partita I.V.A. e che ha cessato l’attività in regime di monocommittenza;
 proveniente da un rapporto di lavoro parasubordinato (co-co-pro; co-co-co; associati in
partecipazione; collaborazione occasionali);
 proveniente da un rapporto di tirocinio/borsa lavoro, terminato con esito positivo.

Leggi anche:  Al via i bandi per l'assegnazione delle unità abitative del Comune e delle Aler

caso 2

Siano assunti come soci di cooperativa ma non impiegati e non retribuiti da almeno 3 mesi. Per questa tipologia di lavoratori sarà necessario produrre le buste paga attestanti la mancata retribuzione dei 3 mesi antecedenti all’apertura del bando e le copie del Libro Unico Lavoro. In assenza di buste paga sarà necessario presentare un’attestazione del datore di lavoro o altra documentazione utile alla verifica del requisito da concordare col Servizio Sociale Comunale.

Caso 3

Siano privi di lavoro, lo abbiano perso nel 2017 e abbiano cessato la percezione dell’ammortizzatore sociale nel 2018, con esclusione dei licenziati per motivi disciplinari o dimissionari (tranne per giusta causa) non avendo potuto richiedere il contributo a valere sul Fondo Anticrisi Comunale 2018, in quanto percettori di ammortizzatore al momento della presentazione della domanda.

Come e dove presentare le domande

Le domande di assegnazione del contributo per il Fondo Anticrisi Comunale dovranno essere presentate i Servizi Sociali del Comune di Lodi, Corso Umberto 42, esclusivamente su appuntamento nelle giornate di martedì mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 dal 15/10/2019 al 12/11/2019, accompagnate da:
 attestazione Isee ordinario in corso di validità uguale o inferiore a € 20.000,00;
 solo in caso sia attestabile, Isee corrente;
 solo per il caso 2, buste paga attestanti la mancata retribuzione dei 3 mesi antecedenti all’apertura del bando e le copie del Libro Unico Lavoro.

Per tutte le altre informazioni in merito sarà possibile consultare il sito del comune di Lodi o contattare direttamente gli uffici preposti.

TORNA ALLA HOME