Bus sequestrato, Augussori (Lega): “Condanna senza termini, no ambiguità”

 “Seppur felice perché nessun bimbo ha riportato conseguenze, esprimo tutto il mio turbamento e la mia più ferma condanna per l’increscioso avvenimento del bus dato alle fiamme a Pantigliate. Non è ammissibile che si usi violenza contro nessuno tantomeno contro piccoli indifesi. Ringraziando tutte le forze dell’ordine e chi ne ha coordinato l’efficace spiegamento, mi auguro che il colpevole sia prontamente incriminato e giudicato equamente ma fermamente, poiché ritengo inconcepibile che un tale soggetto, sei i suoi precedenti saranno confermati, potesse fare un lavoro così delicato.

Mi lascia, infine, assai interdetto, quella che pare accreditarsi come la motivazione dell’insano gesto, è cioè una azione di vendetta contro le morti nel Mar Mediterraneo ascrivibili alle politiche di questo governo: al contrario, nessuno più del ministro Salvini, con la sua politica del contrasto al traffico di esseri umani, vuole ridurre proprio questo insopportabile tributo di vite umane.

Se, però, certa politica non perde l’occasione per strumentalizzare ogni accadimento, va da sé che il quadro generale rischia seriamente di fare da sottofondo a palesi quanti irricevibili violazioni della legge e della pace sociale”.

Lo dice in una nota il senatore lombardo della Lega Luigi Augussori.

Leggi anche:  La campagna elettorale di Salvini fra pompieri, code e selfie

LEGGI ANCHE: 

Bus sequestrato: le terribili immagini dei bambini che scappano mentre l’autista tenta la fuga VIDEO

Autobus incendiato, Fontana: “I ragazzi stanno bene, ma il responsabile deve pagare”

Terrore sul bus dei bambini: voleva fare una strage FOTO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE