Collegamento ciclopedonale al Polo di Veterinaria

“Stiamo seguendo con attenzione lo sviluppo del cantiere per la realizzazione della pista ciclopedonale che collega la città di Lodi alle strutture della facoltà di Medicina veterinaria, partendo da via Oppizzio per ricongiungersi al campus al di là della tangenziale. Si tratta di un’opera che l’Amministrazione ritiene di fondamentale importanza per garantire agli studenti un tragitto finalmente sicuro da percorrere a piedi in bici”, queste le parole del Sindaco Sara Casanova al termine del sopralluogo, effettuato ieri mattina, al cantiere per la realizzazione del collegamento ciclopedonale. Oltre al Sindaco, erano presenti l’assessore alla viabilità Alberto Tarchini, l’assessore ai Lavori Pubblici Claudia Rizzi, i tecnici comunali e Ettore Grecchi, Presidente del Consorzio Bonifica Bassa Lodigiana.

LEGGI ANCHE: Anziano scomparso nel Lodigiano, ricerche serrate 

L’appalto

L’appalto è stato aggiudicato dal Comune di Lodi all’impresa Vima di Spigno Saturnia (in provincia di Latina) per un valore di 192.031,65 euro. I lavori sono iniziati nel mese di febbraio e proseguiranno fino all’inizio di luglio.

Il progetto

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Consorzio Bonifica Muzza Bassa Lodigiana e prevede l’utilizzo di un esistente sottopasso alla tangenziale, attualmente adibito a vettore irriguo, per consentire il superamento della Strada statale 9. Il tracciato si snoderà dal ponte di via Oppizzio, dove attualmente sono in corso le opere del “Piano Coop” al polo universitario, attraverso il sottopasso della tangenziale di Lodi dove scorreva la Roggia Bargana che è stata canalizzata. “Attualmente – spiega l’assessore Tarchini – sono terminati gli interventi idraulici ed è stato definito il tracciato oltre la tangenziale, con la contestuale messa a dimora di circa 45 pioppi cipressini e 10 pioppi bianchi. Nelle prossime settimane verranno ultimati i raccordi con il manufatto al di sotto della tangenziale e le opere stradali”.

LEGGI ANCHE: Diversi box a fuoco a Lodi