Danilo Toninelli e il tunnel del Brennero che non c’é: il ministro dei Trasporti di origini cremonesi scivola.

Danilo Toninelli e il tunnel (che non c’è)

Il ministro Toninelli di tunnel e collegamenti dovrebbe intendersene essendo a capo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, eppure qualcosa deve essergli sfuggito. Il pentastellato ha infatti dichiarato alla stampa che gli impenditori italiani utilizzano il tunnel del Brennero per trasportare le merci, purtroppo – però – suddetta infrastruttura che collegherà l’Italia con l’Austria, ancora non esiste.

La sparata

“Sapete quante delle merci italiane, quanti degli imprenditori italiani utilizzano con il trasporto principalmente ancora su gomma il tunnel del Brennero, e oggi dobbiamo purtroppo subire limitazioni settoriali da parte delle autorità del Tirolo che danneggiano fortemente l’economia italiana” ha asserito il ministro. Il tunnel, inoltre, sarà esclusivamente ferroviario, a beneficio di merci e passeggeri; i lavori dovrebbero terminare nel 2025.

I neutrini della Gelmini

Toninelli è in buona compagnia: clamorosa era stata la gaffe dell’allora Ministro dell’Istruzione per il Centrodestra, Maria Stella Gelmini, cha aveva parlato di un fantomatico tunnel sotterraneo che collegherebbe il Cern di Ginevra con i Laboratori nazionali del Gran Sasso in Abruzzo, all’interno del quale viaggerebbero dei neutrini.

Leggi anche:  Coltivazione cannabis terapeutica, sì del Pirellone

LEGGI ANCHE: Il Codacons contro la Ferragni per “colpa” dell’acqua di lusso