Martina a Lodi nella giornata odierna, non si sono fatte attendere le reazioni del mondo politico.

Martina a Lodi e Guidesi non ci sta

A seguito della visita del segretario nazionale del PD Maurizio Martina a Lodi il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Guido Guidesi si dice impressionato dalle parole di Martina:

“Non credo l’abbiano avvisato che il comune di Lodi applica, con il regolamento, una legge nazionale che è stata fatta dal suo governo – sottolinea l’onorevole lodigiano – Non l’ hanno nemmeno avvisato che a poca distanza da Lodi ci sono comuni del Pd che applicano lo stesso regolamento da anni e funziona.  Credevo fosse a Lodi per concretizzare le promesse degli ultimi anni; cito solo Parco Tecnologico e viabilità “rotonda faustina”. Invece ancora una volta è qui a difendere le iniquità che, fino a ieri, favorivano gli stranieri. Ma le cose sono finalmente cambiate; Sara Casanova ha coraggio, coerenza e caparbietà. La sinistra ha inscenato una protesta strumentale utilizzando i bambini. Più i giorni passano e più ci si accorge che ciò che è stato fatto è giusto e equo. La sinistra si scusi per un caso montato ad arte e solidarizzi con il primo cittadino per tutti gli insulti beceri che ha ricevuto. Lodi ha un grande sindaco ed io mi onoro anche della sua amicizia. Finalmente  Lodi cambia davvero”

La posizione del Pd

La posizione del Pd è da sempre stata fortemente critica verso l’operato della Giunta Casanova. A partire da Renzi, passando per il coordinamento regionale, arrivando alle opposizioni lodigiane il Centrosinistra ha ampiamente criticato l’azione della sindaca leghista nel contesto relativo alle prestazioni sociali agevolate. Martina ha incontrato una delegazione di famiglie penalizzate dalle nuove disposizioni stabilite per i residenti di nazionalità extracomunitaria nel Regolamento comunale per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate; presente all’incontro anche l’on. Lorenzo Guerini.

Leggi anche:  Caso mensa: il flash mob a Lodi

LEGGI ANCHE: Lavori a Lodi: tutte le modifiche alla viabilità