Il 16 Aprile, Brando Benifei, europarlamentare, candidato alle prossime elezioni europee di maggio nella circoscrizione nord-occidentale, ha invitato al Parlamento Europeo a Strasburgo una delegazione del Partito Democratico di Lodi per discutere il tema della discriminazione territoriale ed in particolare il caso “mense di Lodi”.

Pd Lodi a Strasburgo

Oltre all’Onorevole Benifei era presente anche l’On. Kyenge, già attiva sul territorio di Lodi per ascoltare le voci del Coordinamento Uguali Doveri. Durante l’incontro, come rappresentante della segreteria del PD di Lodi, ho avuto l’occasione di illustrare la sentenza del Tribunale di Milano che ha condannato la giunta di Lodi per discriminazione. Di conseguenza tale regolamento è stato ritirato. Nonostante la sentenza sopra citata, la stessa forma di discriminazione è stata poi  applicata a livello nazionale al reddito di cittadinanza tramite l’emendamento “Lodi”promosso dal senatore leghista Luigi Augussori ed approvato dal Governo giallo-verde

Unione Europea

L’On. Benifei, essendo da sempre attivo nel Movimento Federalista Europeo, ha voluto invece evidenziare l’importanza di rafforzare il ruolo dell’Unione Europea in un’ottica sociale e inclusiva, discutendo la possibilità di usare il Fondo Sociale Europeo Plus per finanziare progetti di welfare sui territori. All’incontro erano presenti anche alcuni esponenti del Movimento Federalista Europeo di Lodi per favorire le relazioni del territorio con le istituzioni europee.