Intervista a Guido Guidesi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Guido Guidesi (con delega ai Rapporti con il Parlamento e alla democrazia diretta) risponde alle nostre domande.

L’intervista a Guido Guidesi

Reddito di cittadinanza: anche nel Lodigiano stanno per arrivare gli ormai quasi mitologici “navigator”. Quali prospettive concrete in seguito all’azione di governo declinata sul territorio?

“Il reddito di cittadinanza è uno strumento nuovo. Vedremo che tipo di risultati darà. Per ora siamo estremamente soddisfatti dei risultati di Quota 100, del primo step della flat tax, riguardante le piccole imprese, della pace fiscale e degli altri strumenti messi in campo. Tutti hanno dato risultati oltre le più rosee aspettative. L’emergenza rimane la disoccupazione per cui dobbiamo abbassare la pressione fiscale in maniera sostanziale per dar modo alle imprese di investire e creare lavoro. Non esistono leggi in grado di creare lavoro, il lavoro lo creano le imprese; per questo noi vogliamo una rivoluzione fiscale sul modello di quella attuata da Donald Trump negli Stati Uniti.”

La qualità dell’aria anche nel Lodigiano non migliora, negli ultimi giorni con livelli di ozono alle stelle. Un quadro a tinte fosche che è solo possibile guardare con rassegnazione?

Nel Decreto Crescita abbiamo inserito un fondo per finanziare progetti allo scopo di risolvere il problema dell’inquinamento del nostro territorio. Per quanto mi riguarda dobbiamo affrontare la questione in maniera netta e decisa; l’ambiente è il nostro patrimonio e la sua tutela può essere iniezione di indotto. In fondo molto dipende da tutti noi e dalle nostre abitudini; per esempio in pianura dovremmo pensare urgentemente ad un ripopolamento di alberi, che ormai scarseggiano, e ad una pianificazione della mobilità sostenibile.

Anche il riconoscimento Mab Unesco del Po ci consente di progettare un futuro migliore. Ma questo non basta; si tratta di un tema di importanza fondamentale che necessita di un costante impegno su più fronti. Oltre al problema della qualità dell’aria dobbiamo contrastare anche i comportamenti dannosi e incivili, come quelli di chi getta i rifiuti nei campi o lungo le strade.

Fanghi in agricoltura: un tema dibattuto, che interessa un comparto produttivo diffuso e importante. Possibile bilanciare esigenze ambientali e produttive?

Assolutamente si, le indicazioni della Regione Lombardia vanno in questa direzione.Chi le contesta non ha intenzione di bilanciare esigenze ambientali e produttive.

Rimozione amianto: anche qui un argomento rispetto al quale non s’è fatto ancora abbastanza, ma con il bando anche per i privati vi sarà una significativa svolta?

Io invece credo che sia fatto molto nella rimozione, c è tanto da fare rispetto soprattutto alle aree dismessedove la presenza di amianto è altissima. Il problema sono i costi di smaltimento, ma sbagliamo se pensiamo di smaltire all’estero. Nell’ambito dei rifiuti si parla tanto di economia circolare ed io sarei d’accordo, ma un’ economia diventa circolare quando il ciclo si chiude e per chiuderlo servono gli impianti di cui abbiamo ottimi esempi nel resto d’Europa.

Lei ha annunciato che arriveranno ancora soldi per i comuni? 

Confermo. Serviranno per l’efficientamento energetico, la prevenzione degli incendi e per la mobilità sostenibile. Togliamo risorse al governo per darle ai comuni perché nessuno meglio dei sindaci sa rispondere alle esigenze dei propri cittadini.

Le faccio un esempio: nella provincia di Lodi, tra fondo strutturale alla Provincia, edilizia scolastica, bonus ai comuni e liberalizzazione degli avanzi di bilancio, per il 2019, sono stati messi a disposizione 47 milioni di euro. E tanti cantieri sono già iniziati.

Per cui il governo va avanti?

Con l’approvazione dell’autonomia differenziata delle regioni e un piano concreto di abbassamento della pressione fiscale posso tranquillamente dirle che il governo andrà avanti.

E se questo non dovesse avvenire? 

Noi ci concentriamo su questi obiettivi; se si vogliono fare le cose si fanno almeno per noi della Lega è così. Se altri la pensano diversamente ne prenderemo atto.

LEGGI ANCHE: Baffi (PD): “Lo sblocca cantieri ne ha bloccato uno a Codogno?”