Prima approvazione in commissione Sanità dei due progetti di legge che daranno il via libera alle telecamere negli asili nido.

Telecamere negli asili manca solo l’ultimo passaggio

Telecamere negli asili nido e nei micronidi della Lombardia, il provvedimento voluto dal Presidente Emanuele Monti (Lega) è stato approvato oggi dalla III Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia. “Un provvedimento fondamentale per garantire finalmente in maniera efficace la sicurezza dei nostri figli, in un luogo importante come le strutture dove iniziano a crescere insieme ai loro coetanei – spiega il Presidente Monti – e dove le famiglie devono avere la certezza che i loro piccoli siano trattati e accuditi con tutte le accortezze”.

Due leggi

La Commissione ha approvato i due progetti di legge 13 e 27. Queste prevedono rispettivamente i “Contributi regionali per l’installazione di sistemi di videosorveglianza all’interno dei nidi e delle scuole dell’Infanzia della Lombardia” e le “Iniziative a favore dei minori che frequentano nidi e micronidi”. Progetti ampiamente condivisi, sponsorizzati in primis proprio dal presidente della commissione Monti dopo  il caso dei maltrattamenti in un asilo di Gavirate.

Leggi anche:  Chef Rubio con gli stranieri discriminati in mensa a Lodi

Cosa prevedono

Cosa prevedono le due leggi? “Con il pdl 13 la Regione erogherà dei contributi per l’installazione di sistemi di videosorveglianza nei nidi e nelle scuole dell’infanzia del territorio lombardo – spiega Monti – con il pdl 27 invece ci sarà l’erogazione di contributi per il potenziamento dei servizi offerti dalle strutture, andando a valorizzare le esperienze positive e le eccellenze educative del nostro territorio”. “Ora puntiamo a portare nel più breve tempo possibile i pdl in Aula per il voto definitivo” conclude Monti.