Lodi sale sul podio delle Olimpiadi di 50&più e si classifica seconda: Pietro Angeloni, 91 anni, medaglia d’oro nella maratona. 

Il miglio risultato di sempre

«E’ questo il migliore risultato di sempre», afferma emozionato il presidente della 50&Più provinciale di Lodi, Pietro Mezzadri.

Con 753 punti la squadra provinciale di Lodi ha guadagnato il secondo posto della classifica nazionale della XXVI edizione delle Olimpiadi di 50&Più che si sono tenute dal 15 al 23 settembre a Marina di Pisticci (Mt), presso il Ti Blu Village Club.

«E’ questo il migliore risultato di sempre – afferma emozionato il presidente della 50&Più provinciale di Lodi, Pietro Mezzadri –, abbiamo lavorato molto durante l’anno per presentarci con una squadra competitiva, ma non avevamo troppe aspettative. E’ quindi un traguardo che è andato oltre le più rosee attese. Ringrazio tutti i componenti della squadra per il forte spirito di gruppo e il grande entusiasmo che hanno dimostrato».

Lodi sul podio al secondo posto

A vincere il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più è stata la squadra provinciale di Lecce, seconda Lodi e terza Venezia. E’ stata una vera propria festa dello sport nella quale gli atleti, oltre mille, dai 50 ai 90 anni e più, si sono misurati in più discipline: dal nuoto, al ping pong, dal basket alle bocce, dal tiro con l’arco al ciclismo, dalle freccette alla maratona, dal tennis alla marcia.

Leggi anche:  Gran Premio di Monza, occhi puntati sulla gara di Formula 1

«Tutta la squadra si è espressa al massimo delle proprie possibilità. Lo stesso Pietro Angeloni, 91 anni, il nostro atleta più longevo – prosegue Mezzadri – ha dato ancora di più rispetto alla passata edizione. Quest’anno ha gareggiato anche nella maratona vincendo l’oro». Per il resto ha riconfermato l’oro nel nuoto stile libero e nella marcia, vincendo il titolo di campione della sua categoria.

Lodi sale sul podio delle Olimpiadi di 50&più e si classifica seconda.

“Lo sport è parte integrante della mia vita”

«Non mi aspettavo un tale risultato – racconta soddisfatto Angeloni. Ho voluto provare la maratona ed è andata davvero bene.  Mi sono allenato tutto l’anno come sempre. Lo sport è parte integrante della mia vita. Ho alternato tra le nuotate in piscina e le camminate lungo il fiume Adda».

«Faccio i complimenti a tutte le donne della nostra squadra per le tante medaglie d’oro e d’argento conquistate – prosegue Mezzadri. «A spronarci – aggiunge – è stata anche la nostra segretaria Stefania Citarelli. Infine, ringrazio i nostri consiglieri che hanno partecipato alle Olimpiadi gareggiando».

TORNA ALLA HOME