Sono tornati vincenti ed entusiasti gli atleti lodigiani che, rappresentando la maglia azzurra italiana, si sono fatti valere portando a casa 3 ori e 1 argento al campionato Mondiale di Combat Wrestling in Romania.

Il campionato mondiale di combat wrestling

Campionato Mondiale di Combat Wrestling a Bucarest (Romania) : Il 19 Ottobre è un giorno da ricordare per l’Ares Fight Team di Lodi, nuovamente sul tetto del Mondo in una competizione internazionale di questo livello.

I 4 ragazzi di Lodi, allenati dal loro coach Gianluca Mainardi, si fanno trovare pronti, allenati e vincenti dopo mesi dedicati alla preparazione fisica e tecnica, cicli di allenamento più volte al giorno e diete mirate ad ogni altleta, e quindi meritevoli della preziosa medaglia. Anche in questa occasione il Coach Mainardi si è trovato nell’ importante ruolo di vice-allenatore della squadra Nazionale Italiana, con l’orgoglio di avere 4 atleti che hanno gareggiato con la maglia azzurra.

Gli atleti vincenti

Gambitta Matteo, 57 kg (scarsi), agguanta un argento in categoria ed un bronzo nell’assoluto (senza limiti di peso), arrivando a scontrarsi con un lottatore di lotta libera di 135kg del team U.S.A., grande rispetto da tutti per questo 27enne dal radioso futuro sportivo.

Prete Fabio, 74 kg e fresco campione europeo (Budapest – maggio 2019), arriva al terzo gradino del podio, lotta in una categoria ricca di atleti di assoluto livello mondiale.

Leggi anche:  A 91 anni il lodigiano Pietro Angeloni vince la medaglia d'oro nella maratona

Passafaro Loredana, 68 kg e nuova in un’esperienza di questo livello, vince e convince arrivando al primo posto del podio: Campionessa Mondiale, oro in categoria e bronzo nell’assoluto (senza limiti di peso), sentiremo parlare molto di questa ragazza.

Mungai Irene, 72 kg che dire: oro in categoria e oro nell’assoluto, prova magistrale che non merita ulteriori commenti.

Presenti squadre da ogni parte del mondo

Per la cronaca alla competizione erano presenti squadre provenienti da ogni angolo del globo : Ungheria, Bulgaria, Romania, Moldavia, Giappone, USA, Corea, Kazakistan e Canada, nazioni dove la lotta è uno sport nazionale.

L’Italia, composta da 14 atleti e guidata dal Direttore Tecnico Nazionale maestro Fabio Tumazzo, si guadagna il secondo gradino del podio mondiale a squadre davanti a Romania e Bulgaria, al primo gradino troviamo gli Stati Uniti.

Mesi di sacrifici e sudore scanditi da cronometro e fischietto hanno portato grandi risultati in casa Ares Fight Team, in uno sport duro e crudo, che non permette errori, uno sport dove la lotta libera, la lotta greco romana, il sambo e il Judo dettano legge.

Campioni del mondo: tre oro e un argento per l'Ares Figh Team di Lodi

LEGGI ANCHE: L’Ares Fight team di Lodi vola al campionato mondiale di Combat Wrestling in Romania

TORNA ALLA HOME