Fanfulla, il campionato del Guerriero parte da Classe, in provincia di Ravenna, domenica 16 settembre.

Fanfulla, il campionato del Guerriero

Partirà da Classe, frazione di Ravenna, il campionato di Serie D del Fanfulla. Il 16 settembre infatti i bianconeri affronteranno subito una delle trasferte più lunghe dell’intero campionato, circa 250 chilometri, arrivando a pochi passi dal litorale adriatico dove ad attenderli sul manto erboso di via Classense ci sarà un’altra neopromossa. Il match si giocherà alle 15. Una settimana dopo l’esordio in casa nel derby con il Crema, prima di chiudere il mese di settembre con un altro derby, quello con il Pavia.

Ottobre

Ad ottobre invece due partite in casa, Fiorenzuola il 7 e il Calvina il 21, e due in trasferta, Sasso Marconi il 14 e Adrense il 28 (prima giornata con il nuovo cambio d’orario con il calcio d’inizio fissato alle 14.30).

Novembre

Il quattro novembre, ottava giornata, alla Dossenina arriverà il Modena, mentre l’11 ci sarà il terzo derby stagionale al Voltini con la Pergolettese. Il primo turno infrasettimanale si terrà il 14 quando alla Dossenina arriverà il San Marino, mentre domenica 18 il Fanfulla si sposterà a Carpaneto. A chiudere il mese di novembre la partita interna con il Lentigione.

Leggi anche:  Fanfulla, partita da incorniciare!

Dicembre

A dicembre cinque partite in 20 giorni. Il 2 Fanfulla a Voghera, il 9 impegno interno con il Mezzolara, il 12 impegno infrasettimanale contro l’Axys Zola, il 16 a Lodi arriva la Reggio Audace e chiusura il 23 a Mazzano con il Ciliverghe.

Girone di ritorno

Il girone di ritorno inizierà il 6 gennaio, sempre alle 14.30, mentre l’unico turno infrasettimanale si giocherà il 18 aprile con il Fanfulla ancora opposto all’Axys Zola. Chiusura del campionato il 5 maggio alla Dossenina.

“Finalmente sappiamo con chi giocheremo la prima partita – commenta mister Ciceri -. Una delle trasferte più lunghe, ma forse dal punto di vista logistico meglio giocarla subito. Affrontiamo una neopromossa come noi e non andremo sicuramente in vacanza ma per tornare con punti in tasca. Conterà però anche godersi il percorso, vivere settimana dopo settimana partita dopo partita un girone di campionato bellissimo e in cui ogni squadra porta su di sé tanta curiosità”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE