Fanfulla: un doppietta di Radaelli e un gol di Laribi portano il Fanfulla a centrare la quarta vittoria consecutiva in campionato.

Fanfulla: il Guerriero non si ferma più

Con una doppietta di Radaelli e un super gol di Laribi il Fanfulla centra la quarta vittoria consecutiva battendo 3-2 il Calvina. Una partita al cardiopalma, come ormai il Guerriero ha abituato i suoi tifosi in questo inizio di stagione, conclusasi con l’ennesimo lieto fine.

La partita: primo tempo

Ciceri decide di ritornare dal 1′ al 4-3-3 con Colnaghi in porta, Premoli e Diana sugli esterni e Patrini-Zanoni centrali. A centrocampo Rossi affiancato da Palmieri e Laribi mentre in attacco ancora confermatissimo il trio Fall-Barzotti-Radaelli.

Ed è proprio quest’ultimo a sbloccare la partita e a sbloccarsi al 7′. Laribi sfrutta la profondità e mette al centro: l’estremo difensore ospite Garletti in tuffo smanaccia e sulla palla vagante è bravo Radaelli ad anticipare Rizzi e depositare in rete sempre con l’aiuto di Garletti che non riesce a bloccare.

Passano solamente però 60” e il Calvina trova il pari con un’azione confusa in area concretizzata da Zambelli, esterno sinistro nel 4-4-2 iniziale di Beccalossi, che in scivolata fa 1-1.

L’inizio però come detto è scoppiettante e all’11’ il Guerriero torna ancora avanti con Radaelli. Sugli sviluppi di una rimessa laterale la palla vaga al limite dell’area piccola, e proprio il numero 11 lodigiano è il più lesto di tutti ancora una volta anticipando in questo caso Mutti e battendo Garletti sul suo palo per il 2-1.

Guerriero che al 20′ potrebbe anche andare sul 3-1, ma Fall, lanciato a rete da Barzotti, si trova la strada sbarrata dal numero uno ospite. Il Calvina lascia parecchi spazi a centrocampo e favorisce le verticalizzazioni di Rossi e compagni, con la difesa che deve rimediare come può (al 39′ i tre quarti del pacchetto arretrato bresciano, escluso Mutti, è già ammonito).

Al 24′ il Fanfulla reclama anche un rigore su Radaelli, ma per il direttore di gara Calvi si può proseguire. Le ultime emozioni del primo tempo sono ancora a favore del Guerriero con una punizione al 40′ di Rossi su cui non arriva nessuno e un tiro di ancora Radaelli al 46′ che non trova però il bersaglio grosso.

Secondo tempo

Nella ripresa il Calvina cambia sistema di gioco e ritorna al classico 4-3-1-2. Il Fanfulla subisce nella fase iniziale, con i bresciani che vanno vicini alla rete al 2′ con Tomasoni, ma la conclusione al volo e in spaccata termina centrale tra le braccia di Colnaghi. Quando il Guerriero sembra riuscire ad uscire dal proprio guscio, con un tiro di Palmieri all’8′ rimpallato dalla difesa ospite, arriva il 2-2.

Il retropassaggio di Laribi non viene agganciato da Patrini, con Triglia che non ci pensa due volte e calcia: la sfortuna però si accanisce sul Fanfulla visto che sulla bella respinta di Colnaghi la sfera sbatte sul corpo di Patrini che non può far altro che osservare il pallone finire in fondo al sacco.

Leggi anche:  Fanfulla: il Guerriero sale al secondo posto

Il Guerriero però ha un cuore grandissimo, non si abbatte come nell’occasione del primo pareggio e ritorna avanti. Dopo un’occasione non concretizzata da Radaelli a tu per tu con Garletti, questa volta a riportare in vantaggio il Fanfulla è Laribi con un super gol da fuori area al volo.

Tutto nasce da un tiro di Diana che viene respinto dalla difesa del Calvina, la sfera arriva appena fuori dall’area dove pronto è Laribi che di collo pieno di destro mette la palla all’incrocio. Un gol pazzesco del numero 4 lodigiano che fa nuovamente esplodere di gioia la Dossenina.

Negli ultimi 20′ il Calvina ci prova anche con quattro attaccanti, con Ciceri che risponde con la difesa a 3 negli ultimi 10′, ma non è mai realmente pericoloso dalle parti di Colnaghi, mentre il Fanfulla ci prova con Barzotti per ben due volte, ma la prima conclusione al 41′ termina fuori non di molto, mentre al 43′ Garletti si supera, con Arodi poi che di testa non riesce a centrare la porta. Dopo 4′ di recupero, con i tifosi ancora con il fiato sospeso, il triplice fischio di Calvi è una liberazione per il mondo Fanfulla che può così festeggiare la quarta vittoria consecutiva, il quinto risultato utile e ancora il secondo posto in classifica.

Le dichiarazioni post partita

Ciceri: “Vincere senza pericolo, si trionfa senza gloria diceva un detto filosofico. Vincere così è più avvincente e bello. Durante la partita abbiamo avuto l’occasione per chiuderla anche ma per errori nostri la partita è rimasta aperta. I gol di Radaelli sono simbolo sì di una squadra che ci crede sempre, proprio come Radaelli che non molla mai anche in allenamento e ha coronato con una doppietta il gran lavoro che sta facendo in queste settimane”.

Fanfulla-Calvina 3-2
Marcatori: 7′ e 11′ pt Radaelli, 8′ pt Zambelli, 11′ st aut. Patrini, 16′ Laribi
Fanfulla (4-3-3): Colnaghi; Premoli, Patrini, Zanoni, Diana; Laribi (44′ st Luoni), Rossi, Palmieri (18′ st Brognoli); Fall (39′ st Romano), Barzotti, Radaelli (34′ st Arodi). A disp. Criscione, Grecchi, Grandi, Reali, Cappato. All. Ciceri
Calvina (4-4-2): Garletti; Gentili (30′ st Galante), Mutti, Chiari (9′ st Salvi), Rizzi (10′ st Kopani); Franzoni (32′ st Crescentini), Mutti, Brunelli (21′ st Miglio), Zambelli; Serafini, Triglia. A disp. Chini, Pasotti, Giorgi, Arrigoni. All. Beccalossi
Arbitro: Calvi di Bergamo
Assistenti: Papa (sez. di Chieti) e Miraraco (sez. di Treviso)
Note: angoli 5-5; ammoniti Barzotti (F), Gentili, Rizzi e Chiari (C ); espulso Beccalossi per proteste; recupero 1’+4′

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE