Formula 1, a Monza le Ferrari incantano: Raikkonen in pole, poi Vettel. Qualifiche concluse con le due Rosse nelle prime due posizioni. Terzo Hamilton.

Formula 1: a Monza le Ferrari incantano. Raikkonen in pole e poi Vettel

Concluse da  pochissimo le qualifiche per il Gran Premio d’Italia, in programma domani a Monza. E alla fine, nel duello che ha caratterizzato le prove libere tra Vettel ed Hamilton, ad avere la meglio è statoKimi Raikkonen che nel Q3 ha chiuso il giro in 1:19.119 conquistando la pole position. Alle sue spalle l’altra Ferrari, quella di Sebastian Vettel con un 1:19.280. Terzo Posto per la Mercedes di Louis Hamilton, 1:19.294.

Qualifiche caratterizzate da un timido sole, lo stesso che dovrebbe esserci anche domani, e dal grande entusiasmo dei tifosi Ferrari che hanno animato le tribune dell’autodromo brianzolo.

E che ora sono ancora più entusiasti dopo il brillante risultato dei due piloti del cavallino, che ora puntano dritti alla vittoria del Gran Premio d’Italia.

A completare la top ten c’è Bottas che conquista il quarto posto. Poi Verstappen (Red Bull), 6° Grosjean (Haas), 7° Sainz (Renault), 8° Ocon (Force India), 9° Gasly (Toro Rosso) e 10° Stroll con la Williams.

Che domenica!

Che domenica per Monza. Non solo l’attesa per le Ferrari, ma anche per l’arrivo che sembra ormai ufficiale di Cristiano Ronaldo. Il campionissimo della Juventus questa sera impegnato nell’anticipo di campionato a Parma, domani dovrebbe essere a Monza per assistere al Gran Premio. L’ex attaccante del Real che stasera insegue il suo primo gol in maglia bianconera sarà presente in Autodromo assieme ad alcuni compagni di squadra e a una delegazione della dirigenza della Vecchia Signora.

Leggi anche:  Amatori Wasken Lodi: preziosa vittoria sul Reus

Quanti vip e la sfida con Icardi

L’arrivo di CR7 si aggiungerà alla lunga lista di vip arrivati o in arrivo sul circuito più famoso del mondo. Dopo Nico Rosberg e il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, anche l’attaccante dell’Inter Mauro Icardi che lotterà proprio con Cristiano Ronaldo non solo per la conquista del campionato, ma anche per il titolo di capocannoniere.